Peso forma e forma mentis

Gli studi dimostrano che un costante e realistico controllo delle abitudini e del peso aiutano le persone a raggiungere e mantenere il proprio peso forma. Ma per chiunque la cosa più difficile da affrontare, per quanto riguarda la perdita di peso, è quella di mantenere costanti gli sforzi a lungo termine.

Il vostro peso forma non dovrebbe essere un’immagine di fantasia nella vostra testa. Il vostro peso forma è semplicemente quella condizione in cui vi sentite a posto con voi stessi, cioè quando vi sentite bene. Quando siete in salute vi sentite energici ed avvertite anche una diversa forza muscolare che vi permette di affrontare gli impegni quotidiani con leggerezza, facendovi vivere appieno.

Non è assolutamente il caso, per esempio, di impostare una dieta con l’obiettivo di raggiungere gli standard estetici di attori o modelli; sappiate, infatti, che di solito le modelle, così come molte attrici, sono mediamente sottopeso di una quindicina di chili. Le celebrità impiegano eserciti di professionisti (allenatori, massaggiatori, chirurghi plastici e cuochi) per mantenere il loro peso al di sotto della norma, semplicemente perché la loro vita dipende strettamente dalla forma e dai canoni estetici a loro imposti. Ma a voi non serve questo.

Essere realistici a proposito del vostro peso significa molto più che fare i conti con i chili o con le calorie, significa soprattutto imparare ad apprezzare il vostro corpo così come è, piuttosto che aspirare ad una forma diversa. Tutto questo purchè si tenga ovviamente conto di quanto abbiamo detto sopra, cioè del sentirsi bene in salute.

Se pesate 150 Kg e vi dite che state bene con voi stessi e che non aspirate ad un canone estetico particolare o imposto dagli schemi, state innanzitutto mentendo a voi stessi, ma soprattutto state danneggiando la vostra salute.

D’altro canto ci sono persone che cadono nella trappola inversa e pensano “quando avrò perso 10 chili sarò felice”. In questo modo si sentono costantemente giù di morale con l’attenuante che “prima o poi” inizieranno; in questo modo non hanno mai la motivazione sufficiente per pensare seriamente all’attività fisica oppure ad un diverso regime alimentare. La cosa più importante, in un caso o nell’altro, è di non essere troppo severi con se stessi, e di non colpevolizzarsi per non avere ancora raggiunto il proprio peso ideale!

Non rimpiangete quel che non avete fatto ieri, pensate piuttosto che state vivendo oggi e che oggi è il giorno che avete a disposizione per fare davvero qualcosa. E’ importante vivere il momento e non crearsi sensi di colpa per ciò che non si è fatto, oppure promettersi cose che magari non si faranno: vi risulterà senz’altro più semplice dire “non mangerò questo gelato adesso” piuttosto che “non mangerò più gelati”; ecco un modo per ottenere un risultato immediato.

Il concetto che vogliamo trasferire, in conclusione, è che l’idea di peso forma deve essere strutturata nella mente come un’equazione tra stare in perfetta salute e porsi degli obiettivi ragionevoli e raggiungibili.

{ 1 commento… leggilo qui sotto oppure aggiungine uno }

dietaperderepeso.com 6 gennaio 2011 alle 14:53

Bella la parte finale! Credo che il concetto sia valido un po’ per tutti gli aspetti della vita “ragionevoli e raggiungibili” poichè una volta raggiuntop il primo, possiamo aumentare la portata di “raggiungiobilità”.
Brava!

Rispondi

Lascia un commento

Articolo precedente:

Articolo successivo: