I vantaggi della dieta mediterranea

La dieta mediterranea è costituita da una serie di abitudini alimentari in uso presso i paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo che, pur non costituendo specificatamente un programma di dieta, rappresentano comunque un insieme di caratteristiche in merito alla selezione e l’accostamento dei cibi, nonchè le loro modalità di consumo, che aiutano a stabilire un regime alimentare sano e sufficientemente vario. Si tratta, quindi, più che altro di uno stile di vita tradizionalmente impostosi e tramandato, che fornisce notevoli vantaggi dal punto di vista della salute e del gusto nel mangiare.

Diverse statistiche sulla mortalità indicano che le popolazioni mediterranee hanno in media una vita più lunga rispetto a quelle di altri stati europei. Gli scienziati hanno pertanto cercato di individuare quali siano i componenti della dieta mediterranea artefici di tali benefici effetti.

Di seguito elenchiamo gli alimenti che fanno in genere parte di una dieta mediterranea e che, utilizzati nelle giuste quantità, aiutano a mantenere un peso corretto se non anche a dimagrire. In particolare favoriscono ed aiutano senz’altro a curare il benessere del nostro corpo:

  • Olio di oliva utilizzato per la cottura ed i condimenti
  • Frutta e verdura consumate in quantità consistenti
  • Varietà di ricette a base di patate, fagioli, noci, semi, pane e altri cereali e legumi
  • Moderate quantità di pasta di grano
  • Moderate quantità di pesce, ma sicuramente poca carne
  • Piccole quantità di formaggio e yogurt intero
  • Consumo moderato di vino, solo durante i pasti
  • La scelta di prodotti freschi, locali e di stagione
  • Uno stile di vita attivo

Non a caso l’olio di oliva è la prima voce dell’elenco: esso infatti è utilizzato quasi esclusivamente come condimento nella cucina mediterranea al posto del burro, della margarina e di altri grassi. L’olio d’oliva è una ricca fonte di grassi monoinsaturi, che aiutano a proteggere dalle malattie cardiache. L’olio di oliva è anche una grossa fonte di sostanze antiossidanti, tra cui la vitamina E. Per questi motivi è impiegato nella dieta mediterranea per la preparazione di piatti di verdure, salse di pomodoro, insalate ed anche per le fritture.

E’ importante sottolineare che gli studi sulla dieta mediterranea hanno evidenziato che non sono tanto i singoli alimenti a fornire vantaggi al nostro corpo, bensì una completa e ben distribuita combinazione di tutti questi ingredienti. Non è solo questione di alimenti, in ogni caso: un atteggiamento più rilassato durante i pasti ed una maggiore attività fisica hanno contribuito a far sì che la dieta mediterranea divenisse un vero e proprio stile di vita delle popolazioni di quell’area.

Tuttavia i tempi sono cambiati e il nostro stile di vita consente sempre meno di seguire dei regimi alimentari vari e sani, come quello della dieta mediterranea. La gente ha sempre meno opportunità, al giorno d’oggi, di seguire un certo stile di vita: pare che non ci sia mai abbastanza tempo per dedicarsi ai fornelli e preparare dei piatti sani. Vengono per lo più preferiti cibi pronti surgelati, ristoranti e fast food; questi ultimi, in particolare, per lo più responsabili di abitudini alimentari dannose per la salute e per la forma fisica.

Il nostro consiglio, nel caso non aveste tempo di cucinare in casa, è di tenerne conto quando siete al ristorante e di preferire portate realizzate con ingredienti della dieta mediterranea che vi abbiamo elencato sopra.

{ 1 commento… leggilo qui sotto oppure aggiungine uno }

Roberto 16 gennaio 2014 alle 23:17

Ben detto! Inoltre la Dieta Mediterranea, grazie alla ricchezza di acidi grassi Omega 3, favorisce l’abbassamento del colesterolo cattivo e un sensibile aumento di quello buono; si può quindi considerare un’alleata del nostro cuore

Rispondi

Lascia un commento

Articolo precedente:

Articolo successivo: